Il TOdays 2022 si avvicina – Anteprima Day 2

Si procede a spron battuto nella serata di sabato 27 agosto. Ecco voi gli artisti che si esibiranno sul palco che la crew del TOdays Festival sta allestendo proprio in queste ore.
Più in basso trovate una playlist per orientarvi tra gli artisti coinvolti.
Si va verso il sold-out, avete già il vostro biglietto?

SQUID
Al calderone fumante del nuovo post-punk gli Squid aggiungono molte spezie preziose che ne esaltano il sapore: agli ingredienti principali, (Fall, Television, Talking Heads, Wire, in diverse percentuali) gli chef di Brighton sommano ricercati aromi jazz e prelibatezze elettroniche per un risultato che a fine cottura servirà un piatto molto originale e raffinato nella sua presentazione.
Dopo numerosi EP la loro discografia è poi culminata nell’eccellente esordio sulla lunga distanza, quel “Bright Green Field” uscito su Warp, da molti poi votato come uno dei dischi migliori usciti lo scorso anno. I live-report che si leggono in giro esaltano all’unanimità la qualità dei loro concerti: ai ragazzi inglesi il compito di accendere i motori della serata del 27.

LOS BITCHOS
Le canzoni delle Los Bitchos farebbero un figurone nelle colonne sonore dei film di Tarantino o in quella di Better Call Saul. Al loro attivo un unico album, “Let The Festivities Begin” prodotto da Alex Kapranos dei Franz Ferdinand per la City Slang, divertentissimo a partire dalla copertina.
Le quattro ragazze propongono una miscela coloratissima e piuttosto tamarra che mischia cumbia, garage rock, surf, psichedelia ed esotismo. Il tutto è sorretto da un grande senso del groove e Il loro set saprà trasformare la serata del 27 in un indiavolato sabba danzante.

MOLCHAT DOMA
Per i bielorussi Molchat Doma il tempo si è fermato al 1981. Di quel periodo recuperano le atmosfere cupe care ai Cure di A Forest e “Faith”, la batteria elettronica dei Sister of Mercy e le diagonali pre-industrial di Gary Numan. Il tutto virato verso un’estetica soviet-synthwave sorretta dalla voce del cantante che ricorda molto da vicino quella di Ian Curtis.
Hanno al loro attivo tre album e l’enorme quantità di visualizzazioni e ascolti sul web ha portato la band di Minsk ad assumere lo status di un grande quanto anomalo fenomeno internazionale.

FKJ
La serata di sabato procede per marcati contrasti e lo conferma la scelta di affidare al polistrumentista francese Vincent Fenton, in arte French Kiwi Juice abbreviato in FKJ, l’onore di chiuderla.
Nel suo universo sonoro convivono languide atmosfere lounge ed eleganti trame jazz-soul-house continuamente destrutturate e ricostruite in forme inedite ed appaganti.
FKJ presenterà il recente album “Vincent” e salirà sul palco del TOdays circondato dai suoi strumenti e la curiosità di vederlo all’opera è grande come la voglia di farsi inebriare dal suo french-touch.

Qui trovate la Playlist del Day 1:
TOdays 2022 Day 1

Qui trovate tutte le informazioni:
TOdaysFestival.com

e qui i biglietti:
Dice-fm

Roberto Remondino

"Wishin' and hopin' and thinkin' and prayin' Plannin' and dreamin' each night of her charms That won't get you into her arms So if you're lookin' to find love you can share All you gotta do is hold her and kiss her and love her And show her that you care".