Che Musica sarà se non sarà la Musica dal Vivo? #StayON

In un periodo come questo, tantissimi sono i settori colpiti dalle conseguenze del virus, e ancora di più le persone. Ognuno di noi sta cercando di fare la sua parte, e noi di We Love Radio Rock crediamo che nessuno possa e debba tirarsene fuori. Per questo motivo, tutta la redazione della rivista ha deciso di aderire ad una bellissima iniziativa musicale ma anche – e soprattutto – umana: il progetto #StayON.
#StayON è un vero e proprio movimento nato da live club e festival dell’intera penisola coordinato da KeepOn LIVE – Associazione di Categoria Live Club e festival italiani per donare agli ospedali e agli enti sanitari e mantenere il proprio ruolo di fondamenta del sistema musicale. L’iniziativa si concretizza in una staffetta di eventi in streaming, ma raccoglie il mondo della musica attorno ad una nuova sfida ben più complessa di un unico grande palco virtuale per riaccendere le luci sugli spazi culturali come luoghi di aggregazione e socialità (quanto ci mancano adesso!) e fonte di lavoro per migliaia di persone del nostro Paese.
Il progetto è stato lanciato lunedì 16 marzo da moltissimi club e festival italiani e in pochi giorni tantissimi sono gli artisti che hanno aderito e che stanno prendendo parte a questa coloratissima rete. Tra i nomi, musicisti, scrittori, attori e pensatori che della performance hanno fatto la propria strada: tra i tanti che hanno aderito, artisti del calibro di Emidio Clementi (Massimo Volume) che oggi alle 20.30 si collegherà direttamente dal Circolo della Musica di Rivoli (Torino) o Alberto Ferrari (Verdena), che domani suonerà in diretta streaming sul canale della Latteria Molloy (Brescia) alle ore 21.00.
Ad ogni diretta sarà associato un link a sostegno di campagne territoriali per raccolte fondi dedicate agli Ospedali e alla Protezione Civile.
Si aggiungono anche le adesioni di artisti internazionali che parteciperanno dai canali di un live club a #StayON: Jeremiah Fraites (autore, compositore e fondatore della band americana The Lumineers), Jesse Smith (figlia della poetessa Patti Smith), Stef Kamil Carlens (fondatore della band dEus) e Steve Wynn (già leader della band americana The Dream Syndacate) per dimostrare che il supporto alla musica dal vivo non ha confini in un momento come quello che stiamo vivendo.

Perchè #InsiemeSiamoPiùForti. Sempre

Stefano Carsen

Stefano Carsen

"Sentimentalmente legato al rock, nasco musicalmente e morirò solo dopo parecchi "encore". Dal prog rock all'alternative via grunge, ogni sfumatura è la mia".