Flatmates 205 – Shelbyville – Scatti Vorticosi Records

Energia. Questa è la prima associazione d’idee che si coglie all’approccio con la musica dei Flatmates 205, giovane compagine torinese dedita a uno svelto punk rock con influenze pop, sul tipo di quello dei gruppi californiani anni 90 tipo Green Day, Blink 182, Offspring.
Ma non si pensi che si tratti di semplici imitatori: le canzoni hanno spiccata personalità, i quattro ci sanno fare e hanno un tiro rigenerante che li rende perfetti per le serate di giornate pesanti, come per i momenti di euforia.
Configurata nella classica formazione a quartetto (Ian Meneguz, voce e chitarra, Samuel lamparelli, basso e cori, Yuri Sandron, chitarra e cori, Simone Cottura, batteria), la band si è formata nel 2015 a Mirafiori, zona sud di Torino, e si esprime sia in inglese che in italiano.
Nel 2017 arrivano terzi nella rassegna Pagella Non Solo Rock e l’anno successivo pubblicano il primo Ep da 5 brani, “Leave it All”, cui faranno seguito partecipazioni a vari festival e performance in proprio, comprese le aperture dei concerti di affermate band straniere quali The Lillingtons (USA) e i Drongos for Europe (UK).
Del 2019 è l’uscita di un nuovo singolo, A Matt’s Story, cui farà seguito nel gennaio di quest’anno Shelbyville, secondo singolo estratto dall’EP che prende il titolo proprio da quest’ultimo brano. Recentissimo il video di una terza canzone nuova, Born In The West Coast.
Se ciò che cercate è lo sfogo di energie positive (ma tra i vari pezzi non mancano brani più riflessivi), suggeriamo di dar loro un ascolto: vi porterete a casa quegli EP. Li attendiamo alla prova adulta.

Massimo Perolini

Massimo Perolini

Appassionato di musica, libri, cinema e Toro. Ex conduttore radiofonico per varie emittenti torinesi e manager di alcune band locali. Il suo motto l'ha preso da David Bowie: "I am the dj, I am what I play".