I’ve taken the air – 11 playlist in 1

Ho sempre pensato che comporre un album sia il mezzo migliore per diffondere la propria musica. Principalmente perché un album, per sua stessa natura, è sempre di più della somma delle tracce che lo compongono. È un unico respiro, è un progetto più grande, ha un suo inizio e una sua fine. Non è tanto importante quanto una canzone sia bella o fatta bene tout-court ma quanto sia funzionale al progetto a cui è asservita. Proprio come un’opera teatrale, come un film, come un libro. D’altra parte il bello di poter avere a disposizione una quantità di musica sterminata, come accade ai nostri giorni, ci dà l’opportunità di poter giocare ad essere dei piccoli artisti ed è per questo che le playlist svolgono un ruolo così importante nella nostra fruizione di musica giornaliera. Dal mio punto di vista le ho sempre fatte ragionando come se esse stesse fossero un album, cercando di costruirle con una logica e non come una mera aggiunta di canzoni. È per questo che vi chiedo di ascoltare queste 77 canzoni ponendo idealmente un confine ogni 7, perché così le ho pensate inizialmente: 11 piccoli album di 7 brani l’uno. Ho provato però, nell’unirle, a sfumare quanto più possibile i confini tra le mie piccole creazioni così da renderlo un lavoro unitario. Anche la scelta di un’unica lingua (anglofona) è stata fatta a tal fine.
Si parte con le prime 21 tracce ispirate dal mondo Shoegaze, Dream Pop e Indie Rock anni ‘90 con leggere spruzzate di psichedelia qui e là. Ci si sposta sull’indie-folk all’americana nei successivi 14 brani mentre i cross-over diventano tematici tra la 36 e la 49, dove l’alienazione la fa da padrone tra sprazzi di serenità e condimenti di pazzia. Si cede il passo infine, per la volata finale, tra il 50esimo e il 77esimo brano, ad un’accelerata di hype tra cool e groove, tra sperimentazioni mainstream ed elettronica hard-core, il tutto condito in salsa pop che più pop non si può. Buon divertimento!

 

Andrea Castelli

Andrea Castelli

“All I want in life is a little bit of love to take the pain away, getting strong today, a giant step each day” (“Ladies and Gentlemen we’re floating in space” - Spiritualized)