Joe Jackson: Breaking us in two

L’uomo in bianco aveva un debole per per l’allampanato Joe. Quel Joe che era partito sull’onda del punk rock con dischi brillanti e carichi di elettricità ma che nel 1982 (già sempre quel miracoloso 1982) aveva svoltato per un suono sofisticato e vibrante frutto di un anno di vita a NYC a farsi centrifugare dalla musica che arrivava da ogni angolo della big Apple.
Un disco spaccato in due Night and day (del resto con un titolo così…), un lato da ballare pieno di suoni latini ed un lato romantico con alcune canzoni memorabili, Real men, A slow Song e questa …che parlava di coppie appese ad un filo.
Il videoclip ambientato in una brumosa cittadina britannica, recitato in modo un po’ naif a dire il vero, ricalca a suo modo la “She’s leaving home” beatlesiana ma questa volta con un lieto fine ed abbraccio conclusivo tra lui e lei, mentre Joe osserva dal finestrino di un treno e canta delle amarezze di un rapporto che si trascina ma per il quale ancora si può combattere. Romantico Joe.
Mr Fantasy, un altro punto a tuo favore. Don’t you feel like trying something new ?

[embedyt] https://www.youtube.com/watch?v=n7IGRNWVQkc[/embedyt]

Ettore Craca

"Nel suono, nella pagina, nel viaggio, nell'amore io sono. In ogni altro luogo e tempo non sono".