Algiers: Can the sub bass speak?

Dopo due album eccellenti, l’elettrizzante proposta musicale del gruppo multirazziale degli Algiers (dal nome dell’hotel in cui si consumò una mattanza razzista durante la rivolta nella città del Michighan e raccontata in “Detroit” di Kathryn Bigelow) si arricchisce di un nuovo capitolo, preceduto da questo video che ne rivela una nuova declinazione, apparentemente estremizzando il côté più sperimentale. Si prospetta un nuovo gioiello da parte del gruppo di Atlanta? Seguiteci, ne parleremo presto.

Il sito ufficiale della band algierstheband.com

Massimo Perolini

Massimo Perolini

Appassionato di musica, libri, cinema e Toro. Ex conduttore radiofonico per varie emittenti torinesi e manager di alcune band locali. Il suo motto l'ha preso da David Bowie: "I am the dj, I am what I play".