JAZZ IS DEAD! 2022 pronto al decollo.

E’ l’alba di una nuova edizione del festival torinese JAZZ IS DEAD! dove mai come quest’anno le lettere maiuscole e il punto esclamativo ne evidenziano la grandezza della proposta.
Il Festival che si svolgerà nelle giornate del 27, 28 e 29 maggio presenta un cartellone apertissimo alle novità, davvero geniale e intrigante dove il jazz è solo il porto di partenza per un viaggio verso le contaminazioni più coraggiose.
Attenzione perché sono previste anche due anteprime e un epilogo. Le prime arrivano proprio questa settimana: il grande Colin Stetson sarà al Cinema Massimo mercoledì 4 maggio. E’ l’unica data italiana del geniale sassofonista e clarinettista. La serata è firmata Museo Nazionale del Cinema: le sue coinvolgenti composizioni saranno accompagnate da un’accurata selezione, a cura della VJ Cikita Z, di immagini tratte dalle pellicole che lo hanno reso celebre nel circuito cinematografico.
A seguire, sabato 7 maggio al Bunker andrà in scena Mother Moore, la grande performer di Philadelphia, agitatrice della contro-cultura afro-americana, promotrice delle più varie contaminazioni in ambito black, con uno stile che unisce l’inarrestabile flusso di rime a glitch digitali, voci dall’etere a un’originale miscela di strumenti live e campionati  Citando JID: “Come solista travalica le aspettative e trascina in un viaggio grazie a una moltitudine di strumenti e voci che si riversano nell’etere per creare qualcosa di sconosciuto. Una guida per i viaggiatori del tempo del mondo moderno. Il suo live godrà al massimo della location non convenzionale: lo spazio industriale del Bunker di Torino farà da amplificatore psicofisico regalando un’esperienza coinvolgente, resa ancora più forte dal contesto di accompagnamento“.
L’epilogo si terrà al Planetario di Infini.to dove il 10 giugno si esibirà Oren Ambarchi. Chitarrista e sperimentatore, è autore di un’estesa discografia e può vantare prestigiose collaborazioni che in carriera lo hanno portato a suonare con nomi del calibro di Jim O’Rourke, i Sunn O))) e Alvin Lucier.

Il programma principale, che potete consultare cliccando qui, sarà un viaggio interstellare attraverso le forme musicali più contaminate, visionarie e coinvolgenti che possiate immaginare.

Parteciperanno: COLIN STETSON* – MOOR MOTHERMOOR MOTHER* – OREN AMBARCHI° – KALI MALONE feat. STEPHEN O’MALLEY & LUCY RAILTON – THE BUG feat. FLOWDAN – DÄLEK – FIRE! – HOLY TONGUE – CHARLEMAGNE PALESTINE & GRUMBLING FUR TIME MACHINE ORCHESTRA – ANTELOPER (JAIMIE BRANCH & JASON NAZARY) –  NOT WAVING – MC YALLAH x DEBMASTER – KATATONIC SILENTIO – BABE ROOTS – PIETRA TONALE – SABASABA* – STEFANIA VOS* – THE DREAMERS feat. KWALITY – LUCE CLANDESTINA – SKIP & FLAVINIO – DUALISMO SOUND & PHO-BHO REC – DJ GABON 

*anteprime °epilogo

INFO & TICKET COLIN STETSON
Mercoledì 4 maggio ore 21
Apertura porte ore 20.30
Cinema Massimo, via Giuseppe Verdi 18 Torino
Ticket € 10 + ddp (disponibili in cassa e online)
€ 8 soci ARCI (disponibili in cassa)

INFO & TICKET MOOR MOTHER
Sabato 7 maggio ore 22
Bunker, via Paganini 0-200 Torino
Ticket € 10 

 

Roberto Remondino

"Wishin' and hopin' and thinkin' and prayin' Plannin' and dreamin' each night of her charms That won't get you into her arms So if you're lookin' to find love you can share All you gotta do is hold her and kiss her and love her And show her that you care".