Slep & The Redhouse – Cafè Neruda, Torino 16/11/2019

Slep e i Redhouse sono finalmente tornati a calcare i palchi della città dopo un lungo periodo di inattività. Lo storico locale torinese ha accolto il trio con un tutto esaurito che dimostra il grande affetto del pubblico torinese verso il chitarrista e ai suoi compagni d’avventura. La nuova incarnazione di questa leggendaria formazione vede il leader affiancato dal grande Naska alla batteria e da Rudy Ruzza al basso, ovvero la sezione ritmica degli Statuto. Nell’infuocato set della durata di quasi due ore si è ascoltato tutto ciò che era lecito attendersi: una lunga cavalcata elettrica strabordante di classici del blues nelle sue varie declinazioni, del rockabilly e qualche puntata nel beat e nello shuffle. Un concerto davvero godibile che si auspica possa avere numerose repliche anche in altri locali cittadini.

https://www.facebook.com/profile

slepfrancosciancalepore.com/

https://www.facebook.com/cafeneruda.torino/

Roberto Remondino

Roberto Remondino

"Wishin' and hopin' and thinkin' and prayin' Plannin' and dreamin' each night of her charms That won't get you into her arms So if you're lookin' to find love you can share All you gotta do is hold her and kiss her and love her And show her that you care".